Il Palazzo Vecchio di Firenze

Forum Dedicato alla Repubblica Fiorentina dei Regni Rinascimentali.
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 Legge- modifica art. 16-bis.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Elissea

avatar

Numero di messaggi : 83
Residenza in RR : Livorno
Data d'iscrizione : 19.01.10

MessaggioTitolo: Legge- modifica art. 16-bis.   30.11.10 17:15

Citazione :


Il Consiglio della Repubblica di Firenze annuncia che,

A seguito di votazione in cui si è espresso con 12 voti favorevoli, si modifica la legge n. 16 bis del Codice Penale, al capitolo V, reati di natura economica, modifiche di seguito riportate.

Da:

Articolo 16.bis: Dell'evasione fiscale

Citazione :
Chiunque, dopo il quattordicesimo giorno successivo al termine stabilito per legge, ometta di pagare una tassa municipale o repubblicana sul proprio campo o bottega, sarà imputato per evasione fiscale.
Alla scadenza del giorno suddetto, il Sindaco può denunciare il cittadino, fornendo le prove del credito vantato e del suo mancato adempimento.
Il processo sarà avviato dal Pubblico Ministero se la tassa è stata richiesta dal Consiglio della Repubblica, mentre sarà avviato dal Sindaco se la tassa è stata richiesta dal Municipio.

La pena prevista per l'evaione fiscale si applica a livello Repubblicano con l'esclusione da:

-insegnamento universitario
-lavoro come funzionario
-cariche gdr
-incentivi
-baratto
-lavori per il tm
-gendarmeria

e a livello cittadino da:

-consiglio cittadino
-gilde
-milizia

a:

Citazione :
Chiunque, dopo il quattordicesimo giorno successivo al termine stabilito per legge, ometta di pagare una tassa municipale sul proprio campo o bottega, sarà punito con l'esclusione dalla vita sociale cittadina e repubblicana.
Alla scadenza del giorno suddetto, il Sindaco potrà aprire un processo a carico dei cittadini evasori che non siano in convento.
I cittadini che tornano dal convento hanno 5 giorni di tempo per saldare il proprio debito.
Capo d'accusa: FRODE
Sanzione: multa 1 ducato, in aggiunta la pena prevista per l'evasione fiscale si applica:

a livello Repubblicano con l'esclusione da:
-insegnamento universitario
-lavoro come funzionario
-cariche per nomina
-incentivi
-baratto
-lavori per il tm
-gendarmeria
-Concessione di lasciapassare in uscita dalla Repubblica

a livello cittadino esclusione da:
-consiglio cittadino
-gilde e filiere

La durata delle pene sopraelencate vengono meno quando l'evasore salda il suo debito.

Il giudice può somministrare una condanna ai lavori forzati nelle miniere o alla difesa del municipio fino a un massimo di 5 giorni non consecutivi ma entro 15 giorni dall'emissione del verdetto.



Tale modifica è stata fatta a seguito della proposta popolare sull'evasione fiscale, in conformità a quanto stabilito secondo le Fonti normative.
E' stata pubblicata la discussione e la votazione della modifica legislativa.


Per il consiglio,


Bianca Elissea Della Gheraresca Merisi
Portavoce delle Repubblica


Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
Legge- modifica art. 16-bis.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Legge- modifica art. 16-bis.
» Legge - Modifica Codice Penale
» Legge - Modifica Tassazione delle Navi
» Legge- Modifica regolamento Ministero della Marina
» Legge - Modifica Codice Penale

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Il Palazzo Vecchio di Firenze :: Comunicazioni e Decreti della XVI Legislatura-
Andare verso: