Il Palazzo Vecchio di Firenze

Forum Dedicato alla Repubblica Fiorentina dei Regni Rinascimentali.
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 N.10/ LEG. XXI /1458- Modifica Statuto Accademia Navale

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Elissea

avatar

Numero di messaggi : 83
Residenza in RR : Livorno
Data d'iscrizione : 19.01.10

MessaggioTitolo: N.10/ LEG. XXI /1458- Modifica Statuto Accademia Navale    30.11.10 17:29

Comunicazione n.10 / XXI Leg. /1458

Citazione :
Palazzo Vecchio
28 novembre 1458


Si comunica che a seguito di una regolare votazione all'interno del Consiglio di Firenze, viene approvato il nuovo Statuo dell'Accademia Navale di Livorno.
Viene di seguito presentata una copia del nuovo statuto che mostra le modifiche apportate.




Citazione :

Statuto dell' Accademia Navale di Livorno

Premessa
1. L' Accademia Navale Fiorentina è considerata un' Istituzione della Repubblica Fiorentina.
2. Il presente Statuto ne regola i fini, i principi e la sua organizzazione.
3. L' Ammiraglio è il Preside dell' Accademia, a cui è assegnato il corretto funzionamento della stessa.

Articolo 1 - Principi e Finalità dell' Accademia Navale Fiorentina

1. L' Accademia Navale Fiorentina si fonda sui seguenti principi:
- Indipendenza dalla politica;
- Trasmissione libera, all'interno della Repubblica di Firenze, del sapere sul mare.

2. L' Accademia Navale Fiorentina persegue i seguenti fini:
- Formazione dei Capitani dei Porti;
- Preparazione al ruolo di Ministro delle Grandi Opere;
- Costituzione di una classe di Capitani di Navi.

Articolo 2 - Organizzazione dell' Accademia Navale

1. L' Accademia Navale di Livorno è organizzata dall'Ammiraglio che curerà in particolare l' area riservata all' Accademia Navale Militare. Ha potere decisionale e organizzativo dietro avvallo del Signore di Firenze e ha l'obbligo di aggiornare periodicamente il Consiglio sull'attività della stessa.

2. I Bandi per la nomina dei Professori, per l'inizio dei Corsi, sono bandi pubblici e di competenza dell'Ammiraglio.

3. Il Corso è suddiviso in un due moduli, uno teorico e una pratico, denominati rispettivamente De Maris Rebus e Navigazione avanzata. Per i militari è previsto un'ulteriore modulo, denominato Strategia Navale Avanzata.
E' facoltà dell'Ammiraglio decidere i programmi delle lezioni a seconda delle esigenze della Repubblica.

4. A termine di ogni modulo è previsto un'esame, il cui esito è stabilito dai Ministri e dal corpo docenti, e prevede il rilascio di un Diploma e/o di una Patente Nautica.

Articolo 3 - De Maris Rebus

1. Il modulo teorico, denominato De Maris Rebus si prefigge l'obiettivo di formare i Commissari portuali e presenta le nozioni base che il Ministro delle Grandi Opere dovrebbe possedere per dirigere gli stessi.

2. De Maris Rebus è accessibile ad ogni cittadino. Le lezioni si terranno nelle Sale di Palazzo Vecchio, saranno a frequenza obbligatoria e al termine delle stesse è previsto un esame, il cui esito vincola il rilascio di un Diploma, che verrà tenuto in considerazione nei bandi.

3. De Maris Rebus conterrà nozioni su:
- "Competenze Marittime di Base", un' introduzione a tutto ciò che riguada il mare.
- "Scienze Navali e dei Porti", un corso di preparazione al Commissario Portuale e al Ministro delle Grandi Opere.
- "Fondamenti di Navigazione", un corso teorico di navigazione.

I programmi verranno individuati dal Preside e dai Docenti.

Articolo 4 - Navigazione avanzata

1. Il modulo pratico, denominato Navigazione avanzata si prefigge l'obiettivo di formare dei Capitani di Nave preparati e con esperienza di navigazione. Al termine del modulo verrà rilasciata una Patente Nautica.

2. L'avvio di questo corso è soggetto alle disponibilità della Repubblica, alle situazioni presenti e pertanto non è obbligatorio l'avvio.

3. Navigazione avanzata è ad eccesso limitato, ogni candidatura verrà presa in esame dalla Presidenza dell' Accademia in accordo con il Signore di Firenze. Prevede un costo di iscrizione di 100 ducati per i cittadini, di 50 ducati per i militari.

4. Il Corso si svolgerà su una Nave Scuola, l'accademico sarà a comando della Nave, avrà una destinazione da raggiungere e in cui ormeggiare.

5. I danni subiti dalla Nave Scuola imputabili alle manovre dell'accademico saranno a carico dello stesso. Il rifiuto a lasciare il comando della nave verrà punito con l'accusa di Alto tradimento.

Articolo 5 - Strategia Navale Avanzata

1. Strategia Navale Avanzata è il corso riservato ai militari dell'esercito fiorentino e costituisce l'Accademia Navale Militare di Livorno.

2. L' Accademia Navale Militare di Livorno si avvarrà della collaborazione dell' Accademia militare di San Miniato.

3. Il Corso è accessibile a tutti i militari e a coloro che vogliono intraprendere esclusivamente la via della Marina Militare.



Per il Consigio,

Bianca Elissea Della Gherardesca Merisi
Portavoce della Repubblica di Firenze


Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
N.10/ LEG. XXI /1458- Modifica Statuto Accademia Navale
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Regolamenti della Repubblica Fiorentina
» Legge- modifica art. 16-bis.
» Riapre a Bergamo l'Accademia Carrara
» TRATTATO RIGUARDANTE LO STATUTO DEGLI AMBASCIATORI DELLA REPUBBLICA FIORENTINA E DELLA CONTEA DI PROVENZA
» CORSO GRATUITO...o quasi

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Il Palazzo Vecchio di Firenze :: Comunicazioni e Decreti della XVI Legislatura-
Andare verso: