Il Palazzo Vecchio di Firenze

Forum Dedicato alla Repubblica Fiorentina dei Regni Rinascimentali.
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 RESOCONTI del Signore di Firenze

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Elissea

avatar

Numero di messaggi : 83
Residenza in RR : Livorno
Data d'iscrizione : 19.01.10

MessaggioTitolo: RESOCONTI del Signore di Firenze   05.12.10 16:32

Resoconto dell'8 novembre 1458

Celt ha scritto:
Fiorentini, amici fiorentini,

questo che state per leggere od ascoltare, spero con interesse, sara' il primo di una serie di comunicati che, rispolverando una vecchia usanza, verranno emessi in maniera settimanale dal Consiglio della Repubblica.
Attraverso questi comunicati e' mia intenzione informare la Repubblica tutta di quello che i Vostri Consiglieri hanno fatto nella settimana di riferimento, di come si sta lavorando in Consiglio, ed nel limite del possibile informarvi anche su cosa si sta lavorando.

Di fatti, nei miei obbiettivi primari, vi e' la completa trasparenza tra le istituzione ed il popolo, e la sincerita' nel parlarvi e mostrarvi le questioni dibattute in Consiglio.

Noi siamo 12, ma possiamo fare poca strada senza l'aiuto dei 2500 fiorentini.

Questa prima settimana, come potrete ben comprendere, e' stata di ambientamento per tutti i miei Consiglieri. Ambientamento e sistemazione delle questioni lasciate pendenti dallo scorso Consiglio.
Rod e Ferrux si sono impegnati per trovare un necessario compromesso tra miniere, acquisti e spese repubblicane; Elissea si e' districata tra le miriadi di atti e bandi da pubblicare, aggiornando la Camera Atti; Galandas e Valentina hanno incominciato di gran carriera, terminando i processi pendenti e cercando qual'ora possibile di snellire le cause in sospeso; Enrico ha organizzato alcune questioni di importanza strategica e militare, iniziando anche un resoconto dello stato delle forze armate; Tancredis a provveduto ha coprire i buchi lasciati da alcune dimissioni nell'organico della diplomazia fiorentina, proseguendo i contatti gia' iniziati nei mesi passati; Chikka si e' subito applicata nel suo ruolo di jolly, dando una gradita mano a tutti i Consiglieri che hanno chiesto il suo aiuto, ed incominciando ad organizzare future questioni; Pezz ha preso in mano la situazione della sicurezza interna, cominciando da subito con la sua riorganizzazione; Sabbri, forte della sua passata esperienza come Sergente, non ha avuto problemi di assestamento ed ha per di piu' calcolato alcuni guadagni provenienti dalla Banca; in ultimo, ma non per importanza, Elvecio ha preso confidenza con la Marina, proponendo alcune migliorie.

Tutto questo insediarsi e il controllo dei rispettivi ministeri ha portato alla consapevolezza che vi e' molto da fare, anche semplicemente per riattivare e riorganizzare cio' che fino a poco tempo fa funzionava benissimo.

L'esercito, la Marina, l'economia, il sistema minerario, la giustizia, la pubblicazione degli atti, il prestigio repubblicano, tutto e' da rivedere e da risistemare: la promessa e il nostro obbligo e' farlo con impegno, capacita' e competenze. Per Firenze!

Con questa mia vi rigrazio per la fiducia che accordate a noi 12, promettendovi che non e' e non sara' mal riposta.

Salvestro de Medici, Barone di Castiglion Fibocchi
Signore di Firenze

[/rp]


Trovato il banditore, gli consegno' lo scritto, e gli ordino' che fosse affisso e ripetuto in ogni angolo della Repubblica.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Elissea

avatar

Numero di messaggi : 83
Residenza in RR : Livorno
Data d'iscrizione : 19.01.10

MessaggioTitolo: Re: RESOCONTI del Signore di Firenze   05.12.10 16:35

Citazione :
Amici fiorentini,

come promesso una settimana fa, sono di nuovo qui davanti a voi a portarvi informazioni e notizie sia su quanto sta facendo il Consiglio, sia su cio' che e' successo nell'ultima settiamana.

Come prima cosa vorrei rassicurarvi riguardo al prestigio della Repubblica.
Esso e' fino ad oggi sceso per malus pregressi delle precedenti amministazioni, malus che dovrebbero essere terminati con i risultati dello scorso giorno.
Inoltre, questa volta, abbiamo avuto una concomitanza di diverse situazione relative al calcolo del prestigio, solo una delle quali direttamente controllabile dal Principe.
La caduta di prestigio era prevista, come e' prevista una risalita nel prossimo periodo, con una spese relativamente contenuta.

Come seconda cosa credo sia necessario informarvi sulla situazione estera.
La nostra amica e alleata Genova vive un periodo travagliato, con le dimissioni del Doge in carica, la nomina di un nuovo Doge, estremesso in brevissimo tempo dalla sua guida in seguito ad una richiesta all'Imperatore, che ha concesso al Marchese Ruggero d'Altavilla, controllore dello status quo nella capitale genovese, di insediare un governo guidato dal Capo di Stato Maggiore Skappa della Rovere, governo che restera' in carica fino alle nuove elezioni.
In virtu' di cio' alcuni genovesi, soprattutto ad Albenga e Ventimiglia si sono dichiarati contrari al governo militare di Skappa, ed hanno preso il controllo delle loro citta', anch'essi in attesa delle regolari elezioni.
A breve, vedrete un comunicato sui fatti genovesi a nome della Repubblica di Firenze.

Veniamo quindi a cio' che questo Consiglio ha messo in atto nell'ultima settimana.
Come potete vedere dalla Camera Atti vi e' stata, ed e' in corso, una risistemazione di alcune leggi repubblicane e dei decreti consigliari: sono stati aboliti quei decreti ritenuti inutilie, inserite e modificate nuove norme ( su tutte, una legge sul reclutamento non autorizzato ) e risistemata la pubblicazione delle stesse.
Inoltre, per la prima volta dopo molti mesi, il Consiglio ha autorizzato una ordinanza municipale sul salario minimo.


Il Prefetto Pezz89 ha quasi ultimato i lavori di restauro in Prefettura, ogni città ha ricevuto il proprio ufficio interno, alcune sale inutilizzate sono state chiuse, altre sono state assimilate in un unico ufficio adibito a più funzioni di comunicazione tra Prefetto ed i suoi subordinati.
In piu' sta seguendo il progetto, incluso nel trattato di alleanza con Siena e mai messo in atto, di una Prefettura Toscana.
Al contempo il Capitano Enricovii sta seguendo con l'amica Siena la questione dello Stato Maggiore d'Etruria.
Si sta anche dando una riorganizzazione all'Esercito, da troppo tempo non tenuto nella giusta considerazione: non e' stato rinnovato il decreto di limitazione dei prelievi, sono state accolte alcune richieste avanzate dai militari, sono in programma iniziative ed idee per ridare il giusto lustro all'orgoglio di Firenze, l'Esercito della Repubblica, come ad esempio un encomio pubblico per quei marescialli che risulteranno più attivi nell'ambito del reclutamento o la creazione del reparto della Guardia d'Onore.

In linea generale, la sicurezza della Repubblica e' in ottime mani, e qualsiasi emergenze viene gestita con rapidita' ed efficenza.
In piu' la difesa stessa e' stata ottimizzata, bilanciando costi e sicurezza.

La Giustizia prosegue spedita, con un ottimo lavoro in coppia del Pubblico Ministero Valentinac e del Giudice Galandas: preziosi sono stati i loro Consigli nella stesura delle nuove leggi.
Inoltre sono stati portati avanti i processi in sospeso, e con essi le denunce effettuate.

La diplomazia repubblicana, grazie al lavoro del Granciambellano Tancredis, e' sempre indirizzata verso i commerci e i trattati marittimi, per dare prestigio internazionale e maggiore liquidita' alla Repubblica.
In cooperazione con il Ministro della Marina Elvecio, vengono portati avanti vari contratti di vendita navale.
Lo stesso Elvecio, collaborando con il neo eletto Ministro della Marina, ha proposto una revisione e ristrutturazione della Marina e dei suoi regolamenti.

Il Sergente Sabbri, come sempre, svolge il suo lavoro al meglio, controllando eventuali conti da chiudere e rifornendo l'armeria repubblicana.
Inoltre, in collaborazione con il neo eletto Direttore della Banca, sono allo studio nuove idee.

Il Portavoce Elissea, non contenta dell'enorme lavoro di ristrutturazione e ripubblicazione delle leggi che ha fatto, ha anche ideato la Bacheca in Piazza, e ha provveduto ad aggiornare le leggi anche a Palazzo Vecchio e non solo in Camera Atti.
Il Consigliere senza carica Chikka, con la collaborazione dei suoi colleghi, sta preparando novita' ed eventi per la Repubblica.

In ultimo, i Consiglieri economici Rod_Morash e Ferrux lavorano in stretta collaborazione, e come prima cosa hanno calcolato necessità e sprechi della Repubblica.
Una delle idee piu' innovative e' stato il cambio di metodo nella turnazione mineraria: he in linea teorica riesce ad aumentare del 30% i guadagni e arriva a pesare meno sulla popolazione, in quanto le miniere con questo nuovo metodo restano molto più aperto.
In merito a cio' riporto direttamente uno scritto del Ministro del Commercio:
"Nessuno in Italia che io sappia lo applica, quindi è ancora in fase sperimentale, e dopo giorni interi di calcoli si inizia adesso a sperimentarlo.
I dati teorici raccolti e le esperienze dirette portateci dagli altri stati su rotazioni con alcune similarità portano a dirmi che non ci siano rischi concreti, ma va verificato il tutto sul campo.
Ringrazio per questo il partito della loggia che ha sopportato i miei delirii fatti di pagine e pagine di numeri, Ferrux che mi aiutava a fare calcoli più realistici con dati veri e Aldo e Aleluna che in particolare si sono sbizzarriti con me con calcoli teorici sull'ottimo delle miniere.
Un grazie va anche a Sciamano, che si dimostra sempre un grande, uno che conosce tutto e che non si tira in dietro se gli chiedi un consiglio, nonostante di certo non ami Firenze.. Si può essere grandi pg e grandi uomini allo stesso tempo, e lui lo è di certo.
Un ringraziamento al principe poichè non mi ha mai fatto mancare la fiducia necessaria per fare tante cose, e la sua infinita pazienza nel sopportare me e Ferrux riguardo alla questione feste/prestigio."

Le casse repubblicane si sono riprese nettamente, arrivando ad avere un +250% nelle casse, e riducendo del 10% il debito coi soldati.
Si è provveduto a fare 2 upgrades rispettivamente a 1 miniera d'oro e 1 di pietra, con l'obiettivo di continuare così nelle prossime 2 settimane e tornare a una situazione dignitosa delle miniere.


Questo, in breve, e' cio' che ci ha e ci sta tenendo occupati.
Come potete vedere, tutti e 12 i Consiglieri si sono buttati a capofitto nelle loro mansioni, e tutti stanno cercando di fare il meglio per la nostra amata Firenze.

Torno a ripetere che, senza la fiducia, l'appoggio e l'aiuto di ogni fiorentino, il nostro compito diventa complicato e difficile.
Noi lo svolgiamo lo stesso, ma il vostro sostegno e' fondamentale.

Credete in noi, crediamo in voi! Per Firenze!

Salvestro de Medici, Barone di Castiglion Fibocchi,
Signore di Firenze

[/i]
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
RESOCONTI del Signore di Firenze
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» TRATTATO RIGUARDO LO STATUTO DEGLI AMBASCIATORI TRA FIRENZE E OLANDA
» [GENOVA]Trattati tra Firenze e la Repubblica di Genova
» FIRENZE - CENTRO DEMETRA
» FIRENZE - FUTURA DIAGNOSTICA MEDICA
» Ospedale Torregalli -Firenze

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Il Palazzo Vecchio di Firenze :: Comunicazioni e Decreti della XVI Legislatura-
Andare verso: