Il Palazzo Vecchio di Firenze

Forum Dedicato alla Repubblica Fiorentina dei Regni Rinascimentali.
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 Legge- Modifica Legge Fondamentale

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Elissea

avatar

Numero di messaggi : 83
Residenza in RR : Livorno
Data d'iscrizione : 19.01.10

MessaggioTitolo: Legge- Modifica Legge Fondamentale   26.12.10 16:07

Il ventiseiesimo giorno del dodicesimo mese dell'anno 1458 il consiglio della Repubblica, durante la legislatura XVI annuncia la modifica della legge Fondamentale

Citazione :

Palazzo Vecchio,
26 dicembre 1458

Il Consiglio della Repubblica di Firenze annuncia che,

A seguito di votazione cui consiglio si è espresso con 12 voti favorevoli si modificano le seguenti parti della Legge Fondamentale:


Da:


Citazione :
- Lo Sceriffo è responsabile delle finanze della Repubblica, ove ritenuto necessario stabilisce l'importo delle tasse da imporre ai Municipi della Repubblica dopo l'approvazione del Consiglio, predispone gli animali da fornire agli allevatori, stabilisce e limita il numero dei minatori da impiegare nelle miniere, determina e fissa il salario dei minatori.
In accordo con il Ministro delle Miniere stabilisce il livello ottimale sia in termini di livello che di occupazione delle miniere, e in assenza del Ministro delle Miniere è autorizzato ad occuparsi delle manutenzioni e delle eventuali migliorie delle miniere.
Lo Sceriffo è responsabile del regolare funzionamento dell'amministrazione, e deve garantirla ogni giorno attraverso l'assunzione di alti funzionari.
Lo Sceriffo quotidianamente presenta in apposita bacheca [Tesoreria della Repubblica] i dati dettagliati della Tesoreria, comprensivi di saldo giornaliero, saldo del giorno precedente, bilancio settimanale provvisorio e bilancio settimanale, spese sostenute per l'assunzione dei pubblici funzionari, con indicazione del numero e tipo di punti stato acquisiti in corrispondenza di ciascuna assunzione; segnala inoltre il numero di animali (mucche, maiali, pecore) che il Principato può fornire, e da notizia dei punti stato a disposizione della Repubblica e dei mandati aperti; indine riporta in apposita bacheca [Screen dei Municipi] la documentazione sui dati economici dei Municipi, e in altra apposita bacheca [Miniere/Commenti] le spese sostenute per la manutenzione e il ricavo giornaliero.



A:
Citazione :
Lo Sceriffo è responsabile delle finanze della Repubblica, ove ritenuto necessario stabilisce l'importo delle tasse da imporre ai Municipi della Repubblica dopo l'approvazione del Consiglio, predispone gli animali da fornire agli allevatori, stabilisce e limita il numero dei minatori da impiegare nelle miniere, determina e fissa il salario dei minatori.
In accordo con il Ministro delle Miniere stabilisce il livello ottimale sia in termini di livello che di occupazione delle miniere, e in assenza del Ministro delle Miniere è autorizzato ad occuparsi delle manutenzioni e delle eventuali migliorie delle miniere.
Lo Sceriffo è responsabile del regolare funzionamento dell'amministrazione, e deve garantirla ogni giorno attraverso l'assunzione di alti funzionari.
Lo Sceriffo quotidianamente presenta in apposita bacheca [Tesoreria della Repubblica] i dati dettagliati della Tesoreria, comprensivi di saldo giornaliero, saldo del giorno precedente, bilancio settimanale provvisorio e bilancio settimanale, spese sostenute per l'assunzione dei pubblici funzionari, con indicazione del numero e tipo di punti stato acquisiti in corrispondenza di ciascuna assunzione; segnala inoltre il numero di animali (mucche, maiali, pecore) che il Principato può fornire, e da notizia dei punti stato a disposizione della Repubblica e dei mandati aperti.




DA:
Citazione :
Ogni sindaco ha l'obbligo di comunicare allo Sceriffo i dati economici riguardanti il municipio (es.: inventario, mandati, taverna, acquisti e vendite, cassa), a mezzo copia autentica [screen], all' inizio e alla fine di ogni mandato e ogni volta gli venga richiesto.
La mancata collaborazione da parte di un sindaco può portare all’esclusione per un tempo determinato (da 1 a 3 giorni) dalla Camera dei Sindaci; eventuale recidività nelle adempienze può portare alla sostituzione coatta del Sindaco da parte del Consiglio, fino alla persecuzione ai sensi del Libro Penale, Cap III, Art. 7 (Negligenza in funzione pubblica).


A (in rosso modifica)


Citazione :
Ogni sindaco ha l'obbligo di comunicare al Ministro del Commercio i dati economici riguardanti il municipio (es.: inventario, mandati, taverna, acquisti e vendite, cassa), a mezzo copia autentica [screen], all' inizio e alla fine di ogni mandato e ogni volta gli venga richiesto.
La mancata collaborazione da parte di un sindaco può portare all’esclusione per un tempo determinato (da 1 a 3 giorni) dalla Camera dei Sindaci; eventuale recidività nelle adempienze può portare alla sostituzione coatta del Sindaco da parte del Consiglio, fino alla persecuzione ai sensi del Libro Penale, Cap III, Art. 7 (Negligenza in funzione pubblica).


DA (in rosso parte modificata, in rosso scuro parte abolita):

Citazione :
Il Ministro del Commercio è responsabile della fiera repubblicana, amministra gli ordini di acquisto e vendita repubblicani coordinandosi con i Sindaci, ed è responsabile della transazioni con gli altri Stati: il suo ruolo prevede un coordinamento con lo Sceriffo, e l’avallo del Consiglio per le transazioni con l’estero.
Il Ministro del Commercio riporta quotidiamente in apposita bacheca [Cassa e Inventario/Situazione] i dati della Tesoreria, dei mandati aperti, dei punti disponibili nel ramo del commercio e delle merci presenti in inventario o in vendita in fiera del Principato; rende note le transazioni importanti e i prezzi delle merci in apposita bacheca [Cassa e Inventario/Commenti]; coadiuva lo Sceriffo nel riportare i dati economici dei Municipi.


A(in rosso modifica):

Citazione :
Il Ministro del Commercio è responsabile della fiera repubblicana, amministra gli ordini di acquisto e vendita repubblicani coordinandosi con i Sindaci, ed è responsabile della transazioni con gli altri Stati: il suo ruolo prevede un coordinamento con lo Sceriffo, e l’avallo del Consiglio per le transazioni con l’estero.
Il Ministro del Commercio riporta quotidiamente in apposita bacheca [Cassa e Inventario/Situazione] i dati della Tesoreria e delle merci presenti in inventario o in vendita in fiera del Principato; rende note le transazioni importanti e i prezzi delle merci in apposita bacheca [Cassa e Inventario/Commenti]; raccoglie i dati economici dei municipi dai sindaci e li riporta nella apposita bacheca [Screen dei Municipi.




E' stata pubblicata la discussione e la votazione della modifica legislativa.


Per il consiglio,


Bianca Elissea Della Gheraresca Merisi
Portavoce delle Repubblica


Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
Legge- Modifica Legge Fondamentale
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Il Palazzo Vecchio di Firenze :: Comunicazioni e Decreti della XVI Legislatura-
Andare verso: