Il Palazzo Vecchio di Firenze

Forum Dedicato alla Repubblica Fiorentina dei Regni Rinascimentali.
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 Arrivo del Gran Ciambellano del Ducato di Milano

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Wuendalina

avatar

Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 10.11.08

MessaggioTitolo: Arrivo del Gran Ciambellano del Ducato di Milano   07.03.09 13:24

Era passato molto tempo dall'ultima volta che Wuendalina si era recata a Palazzo Vecchio, come era cambiato, pensò fra sé mentre rimirava estasiata la bellezza architettonica dell'edificio, era diventato ancor più bello di quanto ricordasse.

Ma non era tempo di perdersi in contemplazione, si disse sorridendo divertita quando notò lo sguardo agitato del suo valletto. Erano arrivati in ritardo rispetto all'invito ricevuto e lui non mancava di farle notare che dovevano sbrigarsi, così senza perdere ulteriore tempo si avvicinò ad una delle guardie all'ingresso...



Messere, di grazia potete avvertire Sua Eccellenza il Gran Ciambellano, che Wuendalina Pucci Guerra, Contessa di Varese, è venuta a rendergli omaggio?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
ladyviola

avatar

Numero di messaggi : 27
Età : 35
Residenza in RR : Pisa
Data d'iscrizione : 12.02.09

MessaggioTitolo: Re: Arrivo del Gran Ciambellano del Ducato di Milano   07.03.09 21:11

.....A Madama.....che bellezza vedervi qui...sono in agitazione per il matrimonio di mia sorella ma giammai mancherei nel mostrare i miei ossequi alla vostra persona.....

Viola fece strada alla Dama verso un grazioso salottino.....

Prego...sedete pure qui sarà mia premura avvertire messer Enrico......

e si dileguò versò un lungo corridoio in cerca del GranCiambellano
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Stefano
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Arrivo del Gran Ciambellano del Ducato di Milano   08.03.09 13:46

Stefano era davvero emozionato;dopo il lungo viaggio che lo aveva portato fin lì a palazzo vecchio,non vedeva l'ora di scambiare qualche opinione interessante con i suoi nuovi referenti,e mettersi subito al lavoro.

Si allargo un attimo il nodo che aveva nella parte alta del vestito,e si fece coraggio presentandosi alle guardie dell'imponente palazzo:
"Mi presento,sono messer Stefano de Galbiati,e sono l'ambasciatore per conto del Ducato di Milano;annunciate pure il mio arrivo al gran ciambellano e alla mia collega madama ladyviola"

detto questo si mise ad aspettare,ammirando la sontuosità della costruzione che gli si prostrava davanti,e deliziandosi coi colori e i profumi tipici della città fiorentina.
Tornare in alto Andare in basso
Giovanni

avatar

Numero di messaggi : 353
Residenza in RR : livorno
Data d'iscrizione : 19.01.09

MessaggioTitolo: Re: Arrivo del Gran Ciambellano del Ducato di Milano   08.03.09 21:29

Messer Enrico! Messer Enrico! Era Bartolomeo il fido assistente del ciambellano...

Dimmi Bartolomeo.. che succede!?? Lo sai che non voglio essere disturbato mentre lavoro.. disse Enrico mentre con la mano destra nascondeva una bottiglia di Chianti..

Dama Wuendalina Pucci Guerra, contessa di Varese e Ciambellano del Ducato di Milano è qui con il consigliere di legazione milanese per Firenze!!

Fai preparare subito la bottiglia di Chianti e porta l'ufficio!!! No.. fai portare l'ufficio e prepara la bottiglia!!! No.. insomma hai capito, sbrigati e accoglili con i massimi onori!! disse nuovamente Enrico stappando la bottiglia di Chianti e preparando 4 bicchieri per brindare..

In quel mentre venne raggiunto da dama Ladyviola.. Enrico è arrivata dama Wuendilina da Milano.. vi aspetta di la con il nuovo ambasciatore

Dama Ladyviola, eccomi pronto.. che dite una bottiglia di Chianti sarà gradita?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Wuendalina

avatar

Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 10.11.08

MessaggioTitolo: Re: Arrivo del Gran Ciambellano del Ducato di Milano   09.03.09 21:30

Wuendalina si voltò sorridente, quando sentì giungere alle sue spalle la deliziosa voce di Madonna Viola...

Gentilissima Viola, che piacere rivedervi

disse sorridente

avete visto alla fine ce l'abbiamo fatta a raggiungere il vostro splendido palazzo...anche se ahimè un po' in ritardo, spero mi perdonerete...

poi la bellissima madamigella Viola l'accompagnò in un salottino, dove prese subito congedo per andare ad avvertire il Gran Ciambellano del suo arrivo....

Proprio in quell'istante, mentre Viola si allontanava, intravide la figura di una persona che conosceva fin troppo bene...


Stefano? disse attirando l'attenzione dell'uomo che le si stava avvicinando

Sei arrivato finalmente, oh ma guarda sei tutto impolverato, ti avevo detto che era meglio se viaggiavi insieme a me nella carrozza invece che in sella al tuo cavallo...ah questi giovani - sorrise divertita per l'imbarazzo che si era dipinto sul volto dell'ambasciatore - suvvia non dartene pena, togliti il mantello e vieni a sederti qui con me mentre attendiamo l'arrivo di Sua Eccellenza Enrico...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Stefano De Galbiati

avatar

Numero di messaggi : 9
Residenza in RR : Ducato di Milano
Data d'iscrizione : 08.03.09

MessaggioTitolo: Re: Arrivo del Gran Ciambellano del Ducato di Milano   10.03.09 10:51

Stefano vide da lontano la sua cara amica Wuendalina che lo salutava,mentre lui cercava di sistemarsi il vestito un pò sgualcito per il lungo viaggio a cavallo;guardo negli occhi la sua Gran Ciambellana e le disse:

Carissima,ho avuto un piccolo contrattempo a Milano e ho dovuto ritardare la mia partenza,avendo a disposizione solo il mio cavallo.Ma devo dire che ritrovarvi qui in un momento così importante del mio nuovo incaricò,mi dà nuova fiducia e sicurezza

Detto questo sentì dei passi arrivare da dietro di lui,e vide comparire il Gran Ciambellano di Firenze Enrico VII che portava con se una bottiglia di Chianti delle migliori cantine fiorentine;L'umile servitore del ducato si presentò:

Messer Enrico,è un onore davvero speciale incontrarla;Il prestigio e la fama del suo ducato è nota in tutti i regni,e sono davvero molto felice che la mia Gran Ciambellana mi abbia dato la possibilità di lavorare qui,a Firenze.Metterò a vostra disposizione il massimo del mio impegno e della mia esperienza.

Stefano pensò che si sentiva molto sollevato dall'ospitalità e dalla cortesia che aveva trovato a Firenze,e non vedeva l'ora di lavorare insieme ai suoi nuovi referenti
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
ladyviola

avatar

Numero di messaggi : 27
Età : 35
Residenza in RR : Pisa
Data d'iscrizione : 12.02.09

MessaggioTitolo: Re: Arrivo del Gran Ciambellano del Ducato di Milano   12.03.09 10:17

Viola sorrise....

il chianti è sempre un buon amico...

mentre con il ciambellano si avvicinavano al salottino videro entrambi la seconda figura, Viola allora si avvicinò all'orecchio del ciambellano e sussurrò

è l'ambasciatore milanese Messer Enrico....un gentil uomo.....credo lavorerà bene qui da noi......
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Arrivo del Gran Ciambellano del Ducato di Milano   

Tornare in alto Andare in basso
 
Arrivo del Gran Ciambellano del Ducato di Milano
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Il Palazzo Vecchio di Firenze :: Salone di benvenuto :: Ambasciata - Embassy - Ambassade - Embajada - Botschaft-
Andare verso: